Penisola del Sinis

Penisola del Sinis

Dirigetevi verso la penisola del Sinis per visitare il sito archeologico di Tharru, i fenicotteri rosa, le incantevoli lagune e le splendide spiagge, tra le migliori dell'isola: Is Arutas, Putzu Idu.

I 10 hotel più economici della Sardegna

Scogliere, fenicotteri e lagune

Il Sinis è tutto natura. Le bellissime scogliere calcaree che costeggiano la costa lasciano di tanto in tanto spazio a spiagge sabbiose e piccole insenature.

L'interno della penisola è intervallato da lagune d'acqua e saline.

Un'attrazione interessante di queste lagune sono gli abbondanti stormi di fenicotteri, soprattutto nella laguna di Porcus (punto bianco sulle mappe satellitari) e anche nella salina intorno alla spiaggia di Putzu Idu.

Spiagge e bagni

La penisola del Sinis è costellata di spiagge che sono tra le più belle e tranquille della Sardegna. La maggior parte di esse è ricoperta da sabbia bianca e fine e il loro comune denominatore è la splendida cornice naturale delle dune di sabbia, lontana dalle località turistiche più frequentate. Consulta le informazioni dettagliate sulle spiagge più belle della penisola del Sinis:

  • Spiaggia di Putzu Idu
  • Spiaggia di Is Arutas
  • Spiaggia di Is Asrenas

Cosa vedere nei dintorni

Scoprite tutti i luoghi da vedere in Sardegna.

Questo articolo può contenere link di affiliazione dai quali il nostro team editoriale può guadagnare commissioni se si fa clic sul link. Vedere la nostra pagina sulla politica pubblicitaria.